Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

Alessandro, tu hai sempre molte sicurezze.

Distorsione da selezione.

Dove sono nato e generalmente cresciuto, in Sicilia Occidentale, si impara in fretta ad aprire bocca solo su argomenti sui quali si hanno opinioni ben definite ed una conoscenza effettiva. Ci sono una marea di argomenti di cui non avendo opinioni ben definite né particolari conoscenze specifiche, trovo culturalmente difficile anche solo provare a conversare. Tra l'altro non é detto sia un vantaggio competitivo, da bambino mio nonno mi portava in vacanza in Sicilia Orientale, dove le persone sono molto piú libere di fare domande o anche solo di aprire bocca su argomenti di cui non hanno che una sommaria conoscenza, e quando gli si fa notare e capire di aver detto una stupidaggine, ci ridono su e si prendono in giro da soli per la loro dabbenaggine, e la trovavo una esperienza liberatoria, quasi ammirevole.

Concedo quindi tranquillamente di essere estremamente ripetitivo, non mi ci vuole molto ad immaginare che il 90% dei miei interventi qui o altrove vertano su demografia, aviazione civile, conti pubblici territoriali e democrazia diretta.