Titolo

Valori burocratici, parte 3: il caso dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato

4 commenti (espandi tutti)

Non conoscevo queste sentenze, che poi sono rifiuto della sospensiva in realtà. Che vanno rispettate, però sono assurde. Tutta una serie di sottili disquisizioni in punta di diritto, ma che non si pongono la domanda chiave: qual è la soluzione che meglio risponde alle esigenze degli utenti, favorendo un servizio di qualità? Questa domandaavrebbe dovuto porsela principalmente l'AGCM, ma evidentemente il Garante ragiona solo giuridico-burocraticamente . Appunto, diritti burocratici

La storia mi era sfuggita ma rappresenta plasticamente il fallimento di una comunità.
Nascondere la concorrenza sleale sotto il tappeto di "sicurezza e contrasto all'abusivismo" è un capolavoro di autolesionismo.
NCC, servizi per la mobilità, economia diffusa, male.
Auto private avanti e indietro sulle strade, pedaggi e tasse, bene.
Socialismo reale in salsa veneta?