Titolo

Complottismo e…cultura

3 commenti (espandi tutti)

bum

dragonfly 24/11/2016 - 00:38

.prima dell'epilogo chiunque avesse pensato di urlare ad una manipolazione del libor (tasso di interesse) sarebbe stato(e lo è stato) etichettato come complottsta. 450+12 zeri di nozionale in dollari agganciati al libor.

questo fatto è riportato con malizia, oppure " alla  zichichi", per stupire. 

sarei per la prima: vista la pervasività dell'indice ela enormità del nozionale, saperlo taroccato fa ovviamente  immaginare subito un complotto che neanche i sette savi di sion, e provoca vertigini lisergiche, un misto di matrix e truman show, dove la realtà nemmeno esiste più e i sensi ingannano.

invece non è così, la truffa del libor, pur gravissima, non ha  avuto conseguenze concrete nell'andazzo economico di noi comuni mortali. le alterazioni, stimate solo induttivamente e mai provate, sono state perloppiù periodiche , e di periodo breve, attorno al mese. soprattuto l'entità era dell'ordine di qualche (3-4) punto base e un punto base vale un centesimo di punto percentuale. se proprio si vuole riscontrare una alterazione più persistente, questa semmai è stata al ribasso e ovviamente di ampezza  anche minore. cioè, chi pagava il libor tarocco,  e il suo cugino euribor, ad es. in un mutuo-casa, a ben guardare adesso dovrebbe restituire il beneficio ricevuto! beneficio minuscolo, ma pur sempre indebito.

i danneggiati ci sono stati e per importi ingenti, ma non destano nessuna simpatia nel grande pubblico: sono le controparti,  principalmente di barclays e RBS,  in contratti derivati anche esotici, ove il  raggiungimento "spintaneo" di certe soglie faceva scattare l'evento. queste sono tutte le altre banche d'affari specializzate, specialmente quelle che non partecipavano al panel del fixing. ma chi mai scenderebbe in piazza per goldman sachs?

il danno principale è stato alla credibiltà del sistema tutto, che non ha visto la fragilità del metodo impiegato, una cosa arcaica che deve far pensare a una dozzina di imparruccati che si riunivano con gran sussiego a metà mattina per decretare il numerino magico. i regolatori non se ne sono accorti per lungo tempo,  ma neppure i truffati, che pure avevano mezzi e motivazioni per farlo.

 

 

Ah!

Sig.Ernesto 24/11/2016 - 00:57

Capisco. Lei mi dice che era una sorta di red cross della finanza che aveva a cuore i mutui casa, i prestiti studenteschi, i finanziamenti personali etc..etc..etc.che agiva sostanzialmente per scopi umanitari insomma. Interessante punto di vista il suo...credevo fosse per far soldi. Ma il punto, banalmente, è(non andiamo off topic):  ritengo che non siano titolati a commentare(esatto..solo "commentare"..figuriamoci criticare) la mia costituzione. Mancano dei requisiti essenziali.

Solo il leggerne riferimenti in un report economico finanziario inviato ad investitori qualificati e in un contesto così delicato, con un paese così vulnerabile, mi causa una fastidiosa quanto irreprimibile irritazione. Sarà una patologia...che le devo dire.. Saluti :)

non hai letto,

dragonfly 24/11/2016 - 01:17

oopure non hai capito. se vuoi, rileggi