Titolo

La vittoria di Trump: alcuni commenti a temperatura ambiente

2 commenti (espandi tutti)

infatti

valerio 14/11/2016 - 15:21

infatti.
bisogna anche considerare due cose:
1) che non sono le sanzioni ALLA russia che colpiscono l'export, ma le sanzioni DELLA russia. le sanzioni alla russia colpiscono principalmente l'élite finanziaria russa, quelle della russia invece gli esportatori europei (tanto per far capire chi si interessa del popolo);
2) le sanzioni servono a disincentivare le élite russe nell'interventismo militare in europa orientale. se la russia invade le repubbliche baltiche, o l'europa entra in guerra o si sfalda. in entrambi i casi l'economia italiana va a farsi friggere.

effettivamente

roccog 14/11/2016 - 17:46

Quanto del calo degli interscambi è dovuto alle sanzioni e quanto alla crisi economica russa?

La domanda tende un po' a sviare la discussione, o meglio, se è vero che la crisi russa è causata dalle sanzioni... (probabile anche dalla stagnazione dei prezzi degli idrocarburi e quindi entrano in gioco i sauditi, i sauditi che vogliono combattere gli alleati russi in medio oriente, i sauditi che finanziano Hillary... so che dovrei sostanziare...). Non vedo come uscire da questo circolo vizioso per cui alla fine le sanzioni alla Russia sono dannose per l'UE.

Valerio ha ragione, qui c'è una disamina della situazione scambi commerciali UE-Russia abbastanza seria, per lo meno più della mia:

http://geopoliticalreview.org/2016/06/gli-effetti-delle-sanzioni-commerc...

ma le sanzioni DELLA Russia sono la reazioni alle nostre sanzioni, mi sembra, mirate a colpire le elite e quindi il sistema economico russo in modo sostanziale, diciamo che non sembra il modo migliore per convincere Putin ad abdicare alla sua sfera di influenza ai confini russi. Abbiamo verificato che non cede neanche con le armi. Anzi, un regime come il suo prende forza dal sentirsi accerchiato.

Tra l'altro l'immigrazione dall'est è un'altra voce che contribuisce a creare la sensazione di insicurezza. Rapporti commerciali e diplomatici più stabili servirebbero a rendere più appatibile agli europei dell'est a rimanere a casa.