Titolo

Trump: commenti a caldo

1 commento (espandi tutti)

se riduciamo

roccog 11/11/2016 - 11:07

il tutto alla conta dei voti negli stati in bilico (giustamente, numeri sono), allora bisogna ammettere che Trump ha fatto meglio i conti e probabilmente ha azzeccato la campagna giusta negli stati giusti. Lo sanno anche i bambini ormai che non serve portare a casa più voti in Stati già schierati. Al di là di questo è importante analizzare le dinamiche interne ai due partiti e al movimento dei voti, come è stato fatto in un commento sopra. Trump ha tenuto i voti repubblicani, in numero assoluto, però da più parti si è detto che parte dell'establishment repubblicano ha votato Hillary. Nella realtà quindi, Trump è riuscito nell'intento di colmare quelle perdite recuperando voti da un bacino d'utenza repubblicano, che era stato perso negli ultimi otto anni. In una fase in cui l'astensione aumenta, ha fatto quello che tutti i politici dovrebbero fare, cioè recuperare al voto i propri ex-elettori invece che cercare di convincere quelli di fazione opposta.