Titolo

E se tassassimo solo i ricchi?

2 commenti (espandi tutti)

Dragonfly ha detto bene: "imposte sul consumo".

Non "imposte sul valore aggiunto", che richiamano un concetto marxista che equpara il "valore aggiunto" ad un furto dell'impresa nei confronti del lavoratore.

In alcuni stati, come il Texas, addirittura sono esclusi da questa imposta proprio i beni che danno necessariamente "valore aggiunto", ovvero tutti quelli che entrano nel processo produttivo (ad esempio: il combustibile per macchine operatrici o l'energia elettrica ai fini produttivi etc.).

Non concordo però con Dragon quando afferma che tali tipi di imposte siano necessariamente "propozionali".

Per sostenere ciò, deve assumere per forza che il cittadino consumi in proporzione al proprio reddito.

A mio avviso (ma  mi posso sbagliare), i redditi maggiori consumano proporzionalmente meno  Questo perché si possono permettere di "risparmiare", ovvero di investire, quanto non consumano.

Quindi, sarebbero imposte regressive.

Si tratta perciò ancora di una scelta tra approccio liberale "classico" o socialista: credere di più, come effetti benefici per la società, nell'investimento nel mercato libero (se è libero, of course) oppure nelle logiche (arbitrarie) della redistribuzione  pubbliche.

Personalmente, parto da un'idea concettualmente diversa: che qualunque tipo di imposta diversa da quelle sul reddito (imponibile!) sia sbagliato.

Alternative alle imposte sull'imponibile, dovrebbero invece essere le tasse sui servizi pubblici. Ben più auspicabili, quando possibili, di qualunque altro tipo di tributo.

Secondo questa filosofia anche le "accise", giustificate (e perciò "calcolate" anziché fissate ad arbitrio) come il risarcimento di un costo sociale, potrebbero essere concettualmente classificabili come tasse.

dovrebbe andar bene. la mia osservazione è più che altro sul "necessariamente ": non immmaginate quanti, al secondo aperitivo, propongano aliquote iva progressive, "più giuste!". al primo, proponevano la totale deducibilità di tutte le spese, così sparisce l'evasione e naturalmente si pagherebbe anche "molto meno" (non meglio quantificato). la voodonomics, l'abbiamo inventata noi.