Titolo

Toppe per le banche e voragini per il paese

4 commenti (espandi tutti)

del perchè questo paese produce una classe politica che non affronta le cause del nostro collasso. 

abbiamo : inutile colpire lo stato maggiore colpiamo i sottufficiali, le banche del territorio sono funzionali alle piccole imprese locali, gli stranieri ci "ruberebbero" i soldi, se siamo nei guai la colpa è della moneta "straniera" ecc.ecc.

1) io dico: colpiamo lo stato maggiore E i sottufficiali (tra l'altro: nel caso specifico delle banche popolari con voto capitario i dipendenti hanno sempre avuto un peso specifico particolare).
2) la relazione tra il credito cooperativo, le banche popolari e lo sviluppo della piccola impresa e' storia. Hanno la stessa origine le Raiffeisen e le Sparkasse in AT e DE
3) la moglie lavora in HSBC, per un loan inferiore a 10 mln $ nenache accende il computer:)
3) la colpa non e' della moneta straniera, ma, se non si vogliono fare le riforme che la moneta richiede, ostinarsi a rimanere dentro e' solo sofferenza.

r

marcodivice 5/1/2016 - 15:23

2)non nego la storia passata.sono il passato recente e il presente che non vanno. Non solo le grandi banche via fondazioni sono state troppo vicine alle esigenze della politica. Anche le popolari e le bcc (ovviamente parlo a livello generale) e proprio per come sono strutturate, hanno allocato spesso male il credito  preferendo  la convenienza politica.Uno dei nostri problemi, inoltre, è il crollo della produttività (o meglio l'esplosione del CLUP) che è correlata alla dimensione media delle aziende. Aziende piccole, inoltre, difficilmente hanno accesso ad altre fonti di finanziamento che non siano la banca cosa che è un problema come è sotto gli occhi di tutti. In definitiva bisognerebbe chiedere di cambiare il sistema, non di restauralo IMHO.

3) la maggior parte della raccolta bancaria del sud , viene impiegata altrove. Sicuramente uno dei motivi sarà perchè le banche tipicamente non sono meridionali, ma il motivo principale è che al sud di solito, e purtroppono,non ci sono buone opportunità d'investimento . Quello che voglio dire è che magari HSBC non lo farà ,ma se il Veneto offre buone possibilità agli impieghi bancari, sicuramente una banca le coglierà straniera o veneta che sia ,perchè se non lo fa lei lo farà un'altra.

4) A parte che una uscita unilaterale causerebbe un bel po' di sconquassi, il punto non è € si o € no. Non è il dover fare le riforme per rimanere nell' €, ma è fare le riforme per tornare ad essere una economia competitiva e quindi prospera. Senza di esse anche con un'altra moneta l'esito mi pare scontato.

rr

giannip 5/1/2016 - 18:44

2) "In definitiva bisognerebbe chiedere di cambiare il sistema, non di restauralo IMHO". Sono d'accordo, ma scettico che si possa fare. Bisognerebbe andare a dire, ad esempio, che invece di 3 forze di polizia ne basta una.... L'attuale livello di tassazione e' semplicemnte incompatibile con la crescita.
3) Vero. Pero' ti scrivo dalla Russia dove cercano di copiare "la banca del territorio" proprio per sviluppare le PMI (che a loro mancano). Noi dovremmo cercare di efficentare quello che abbiamo (consci dei limiti).
4) Concordo e siamo sempre al punto 2. Quanto all' Euro potremmo avere nei prossimi anni delle sorprese geopolitiche....