Titolo

Il governo rosso-brunato. IV

1 commento (espandi tutti)

Michele, la tua riflessione e' interessante.

Leggendola non ho potuto fare a meno di pensare che quello che dici di una comunita' rivolta verso se stessa e scettica di chiunque sia altro si puo' applicare anche a molti altri contesti fuori dall'Italia. Immagino che le religioni in molti altri paesi possano aver prodotto reazioni simili. In fondo, ogni religione dice di essere quella giusta e che le altre sono sbagliate. Ma c'e' di piu': se non sono state le religioni a creare comunita' del genere, possono essere state altre idee laiche. Alla fine, tutto gira attorno al fatto di sentirsi speciali o meglio degli altri, ma quello mi sembra un tratto psicologico legato alla natura umana piuttosto che un comportamento indotto dalla religione o da altro.

Per cui ti chiedo, qual e' l'aspetto che rende l'Italia speciale nel suo mc? Si tratta della scala in cui un comportamento abbastanza comune nel mondo ha preso piede nel nostro paese?