Titolo

La surreale vicenda della bancarotta delle banche

1 commento (espandi tutti)

direi di no

reckless 14/12/2015 - 13:27

L'assicuratore non è tenuto a nessun pagamento se non vi è tenuto l'assicurato.

Voglio precisare che fin qui ho parlato genericamente di "fallimento" ma, per essere più precisi, a quanto mi consta (non sono assolutamente un esperto del settore) premesso che già la normativa generale è abbastanza incasinata, c'è la possibilità di ricorrere alla liquidazione coatta amministrativa anziché lasciare che la banca fallisca.

In ogni caso, queste procedure prevedono sempre una qualche soddisfazione dei creditori.

Qui no, perché la banca non viene liquidata (viene infatti salvata) ma non c'è neppure la possibilità di azione da parte dei creditori (per riduzione della consistenza patrimoniale e quindi della loro garanzia sul credito).

A meno che non mi sfugga qualcosa, ma le mie ricerche su internet del parere di qualche esperto finora non hanno dato esito.