Titolo

La surreale vicenda della bancarotta delle banche

3 commenti (espandi tutti)

un investitore retail può non avere competenze economico/finanziarie, è sicuramente una cosa pregevole ma non è obbligatoria.

Chi dovrebbe averla invece dovrebbe usarla al meglio e non in malafede... Qualsiasi persona che fa consulenza finanziaria dovrebbe sapere qualcosa sulla teoria di Markowitz e l'importanza della diversificazione, sentire che alcune persone han perso tutto perché investito in un solo strumento è criminale!

Io piccolo investitore posso essere ignorante, ma chi mi consiglia professionalmente un investimento evidente sbagliato non ha scuse di nessun tipo! sentire di un "portafoglio" investito completamente in uno solo strumento nel 2015 è sinonimo di ignoranza o malafede di chi lo ha suggerito, di qui non si scappa

sentire che alcune persone han perso tutto perché investito in un solo strumento è criminale!

Amen! Un impiegato di una banca o un consulente che suggerisce una cosa del genere andrebbe processato per direttissima. La buona fede non è nemmeno lontanamente credibile.

una vergogna!

beppyz 14/12/2015 - 12:56

leggevo ieri un'intervista al "consulente" dello sventurato pensionato (che pare ora installi caldaie, facendo sorgere più di qualche dubbia sulle effettive conoscenze economico/finanziare e a che titolo facesse quel lavoro) di caltanissetta... pare fosse pratica consolidata della banca quella di vendere quante più obbligazioni possibili ai propri clienti più danarosi e ci fossero delle vere e proprie gare interne per stabilire chi ne vendesse di più...

a questo punto penso che sia sempre meno improbabile che chi ha perso i propri soldi faccia richiesta di risarcimento e la veda, almeno parzialmente, accettata...