Titolo

La surreale vicenda della bancarotta delle banche

3 commenti (espandi tutti)

Sono il primo a concordare con gran parte dell'articolo.

Peró non capisco perché non debbano essere considerati dei crimini, da punire con 20 anni di lavoro forzato nelle miniere di sale, azioni come:

- anche solo suggerire ad un pensionato di investire tutto il suo patrimonio in un unico titolo.

  • - consigliare ai clienti della banca per la quale si lavora di acquistare titoli emessi dalla banca medesima.
  • - contattare un pensionato per consigliargli di accettare l'innalzamento del suo profilo di rischio.
  • - consigliare ad un pensionato di accettare l'innalzamento del suo profilo di rischio per evitare di dovergli consigliare di vendere, o non acquistare, titoli emessi dalla banca per la quale si lavora.

Parlo tra l'altro con cognizione di causa, a mio padre, da poco pensionato, gli impiegati di una delle principali banche italiane fecero fare esattamente tutto quanto sopra, per convincerlo ad acquistare un prodotto derivato, dico, seriamente, un derivato, non appena si accorsero che gli avevano accreditato la buona uscita. Appena ne venni a conoscenza iniziai una campagna di bombardamento psicologico, e mi costó 1 anno di fatica convincerlo che forse era meglio non dare ascolto agli impiegati della banca, e vendere quella schifezza immonda che gli avevano rifilato per rubargli i risparmi di 45 anni di lavoro.

in se, anche un prodotto con leva elevata si giustifica perfettamente anche in un portafoglio tranquillo, basta prenderne un pezzetto.ad es., non moltissimi anni fa non era possibile replicare un indice azionario, mancavano gli etf. un ottimo sistema era comprarsi o vendersi il derivato sull'indice, se il taglio minimo lo consentiva.

il vero e colossale conflitto di interesse dello sportellista e anche di tutto il risparmio gestito è però il profilo commissionale. se la casa guadagna in percentuale sulla massa amministrata, cercherà sempre di "investire" il più possìbile, molto aldilà delle necessità del cliente.

Il prodotto era un titolo sintetico sostanzialmente OTC che se fra 5 anni si realizzavano non si sa quante congiunzioni astrali in contemporanea avrebbe garantito al massimo meno di quanto garantivano all'epoca i Bund tedeschi sul mercato. Nessuna leva, a meno che tu intenda quella che avrebbe fatto l'emettitore con il tuo flottante per realizzare il loro profitto. Una cosa ridicola, spazzatura pura creata per rubare le buone uscite ai neopensionati.

Il punto centrale comunque è che per quel tipo di clienti il "consiglio" di investire tutto su un singolo titolo è necessariamente un crimine.