Titolo

Resoconto comparato sul funzionamento della giustizia in Germania e Austria

2 commenti (espandi tutti)

troppa :-).

Dico subito che a molte domande non so rispondere anche perchè non me le sono poste. Proverò a rispondere ad alcune di esse.

i supposti vantaggi di una eventuale origine forense dei giudici

cominciamo da qui. Certamente da questo punto di vista vince il sistema tedesco che prevede che il periodo di praticantato (Referendarszeit) si svolga anche negli studi legali, sicchè il futuro giudice avrà una visione a 360 gradi dei problemi.

 il collegamento tra remunerazione/arriera e meritocrazia (misurabile solo col numero di sentenzeconfermate in via definitiva)

secondo me non c'è, ma non saprei dire con certezza. Tieni conto però che, non necessariamente, è più giusta la sentenza di appello (che ribalta quella di primo grado), rispetto a quella del primo giudice. 

la sorveglianza dell'interpretazione giudiziaria da parte del potere legislativo (composizione di corti di cassazione, suprema o analoghe)

nulla so.

 il valore della giurisprudenza sia ai fini dei giudizi che della proposta giuridica

trattasi di sistemi continentali come il nostro e quindi i precedenti non sono vincolanti per gli altri giudici.

Note

Guido Cacciari 11/12/2015 - 14:22

Grazie. Aggiungo qualcosa

Tieni conto però che, non necessariamente, è più giusta la sentenza di appello (che ribalta quella di primo grado), rispetto a quella del primo giudice

Per le parti, ovvero per i cittadini, certamente è l'unica importante.

Aggiungo che l'attributo "giusto" coincide con "Diritto" solo in lingua inglese. Laddove la giustificazione "dura lex sed lex" non ha senso ("Right should be right").

trattasi di sistemi continentali come il nostro e quindi i precedenti non sono vincolanti per gli altri giudici.

E' vero. Ma in fondo non sono vincolanti neanche nei paesi del Commonwealth, no?
Sono però di riferimento, come (in modo molto più debole) lo è la Cassazione da noi. Magari, in altri sistemi "continentali", di più o di meno che da noi. Chissà...

E l'altra domanda verteva sull'esistenza o meno di un organo legislativo di sorveglianza sull'uniformità delle interpretazioni giudiziarie, che origini interventi di chiarimento legislativo. Poiché mi sembra una necessità ovvia, mi chiedevo se esistessero esempi europei.