Titolo

Resoconto comparato sul funzionamento della giustizia in Germania e Austria

3 commenti (espandi tutti)

Vorrei però aggiungere che i giudici in Germania sono Beamte (funzionari pubblici) e che in quanto tali sono esenti dal pagamento della previdenza sociale (circa il 10% dello stipendio lordo). In Italia credo esista una partita di giro tra dipendenti pubblici e inps. Ergo, credo lo stipendio dei tedeschi (se messo a confronto) vada aggiustato per tale importo.

per convenzione in Italia lo stipendio lordo (su cui si pagano le tasse) esclude gli oneri sociali, che invece sono compresi nel costo totale del lavoro. Quindi il confronto è corretto

Il limite della contribuzione a carico dei dipendenti pubblici è fissato nel 33% della retribuzione, suddivisa in ragione del 24,20 a carico del datore di lavoro e del 8,80 a carico del dipendente.

La retribuzione imponibile su cui va calcolato il contributo obbligatorio dovuto è il trattamento fisso e continuativo percepito dal lavoratore (costituisce la retribuzione imponibile tutto ciò che il lavoratore percepisce dal datore di lavoro in ragione della dipendenza in denaro o natura tranne quanto è escluso ex lege).

L'imponibile IRPEF è effettivamente netto dai citati contributi.

Per "stipendio lordo" invece si intende netto solo della quota "a carico del datore", non quella "a carico del lavoratore".

E' una nuova scienza. Si chiama "demagogia applicata".