Titolo

La sostenibilità del Servizio sanitario nazionale

2 commenti (espandi tutti)

- Ciò che mi sembra chiaro, dall'articolo, è che la parola "sostenibilità" non ha alcun significato. Questa è la ragione della sua diffusione in tutte le branche dell'azione pubblica, dall'urbanistica alla sicurezza (Aristotele: la Democrazia degenera sempre in Demagogia).

- Ciò che non ho capito, è l'attribuzione dei costi allo Stato, che è ente diverso dalle Regioni.
Le quali pensavo fossero le maggiori finanziatrici del sistema sanitario. Se non altro perché lo dirigono (almeno le spese di amministrazione).
E sulle spese regionali nulla si dice.
O si tratta di un refuso?

- Infine, segnalo che il "post" citato si concluse con una mia  critica dettagliata alle premesse. A cui non fu opposta alcuna risposta.

Li da lo Stato. Le Regioni spendo poi questi soldi, questo è corretto. Non esistono spese dirette dello Stato nel SSN, o sono limitatissime.

Mi scuso er non aver risposto alla critica, vado a vedere e rispondo