Titolo

Mio nonno fava i mattoni ...

3 commenti (espandi tutti)

pescato mentre cercavo, invano, una discussione sulla autonomia impositiva degli enti locali. è del 2008

Il reddito tassabile include anche il reddito generato dalle proprietà immobiliari possedute dal soggetto medesimo, con la sola eccezione della residenza abituale, se di proprietà. Il reddito generato dalle proprietà immobiliari si calcola come di seguito. Nel caso in cui l'immobile a) non venga dato in locazione a terzi e, b) non venga utilizzato per attività commerciali, il reddito generato dalle quali sia compreso nel reddito totale del soggetto dichiarante, si considera come reddito generato dall'immobile una somma pari al 3% del valore di mercato dell'immobile meno il valore di mercato d'ogni ipoteca esistente sull'immobile. Nei casi di locazione o utilizzazione commerciale diretta si considera il reddito monetario generato dall'attività di locazione o dall'attività commerciale.

era all'interno di una proposta paradossale, quasi scherzosa, però il virus dell'intoccabilità della prima casa resisteva.

Me l'ero ovviamente scordata. 

Nota che stavo parlando di tassazione sul reddito da parte dello stato. All'articolo 5 scrivevo

"[...] Risulta ugualmente abolita l'Imposta Comunale sugli Immobili (ICI), la cui adozione è pure demandata ai singoli comuni nei modi e nelle forme che essi decideranno di adottare."

Federalista coerente, ora e sempre :) 

articolo quinto

dragonfly 20/10/2015 - 22:13

infatti, il nocciolo è poi sempre quello e me lo ristampo

Risulta ugualmente abolita l'Imposta Comunale sugli Immobili (ICI), la cui adozione è pure demandata ai singoli comuni nei modi e nelle forme che essi decideranno di adottare

le promesse del premier stroncano in realtà questa speranza di reale riforma. a voler essere buoni con lui, si può pensare che è tutta colpa di peppe grillo e del suo spaventoso consenso.