Titolo

La Grecia e l'architettura degli organismi internazionali

1 commento (espandi tutti)

Complimenti per l'articolo, lungo ed interessante.
Vorrei fare pero' due domande all'autore:

1) Come si fa a proclamare con tanta sicurezza che la Grecia e' tecnicamente in default? Mi e' sembrato superficiale arrivare a questa conclusione buttando in mezzo un paio di statistiche e indicatori senza citare una metodologia. La questione e' molto piu' complessa ed e' recentemente uscito un articolo su voxeu molto eloquente riguardo il fatto che il debito Greco e' diventato sostenibile grazie ai nuovi aiuti. L'imminente default greco e' un assioma dietro tutte le logiche conclusioni dell'articolo, e darlo per scontato genera confusione e rende l'analisi imprecisa.

2) Si fa riferimento a un salvataggio delle banche private, asserendo che il FMI abbia di fatto "fatto gli interessi dei privati". Ma non si tiene in considerazione la potenziale catastrofe sistemica dovuta alle potenziali perdite delle banche che sono state evitate. In questo caso l'interesse delle banche private coincide con la mitigazione del rischio sistemico, pertanto il FMI ha fatto il gioco di tutta l'Europa, cittadini compresi.