Titolo

La Grecia e l'architettura degli organismi internazionali

4 commenti (espandi tutti)

Finalmente, tutto quello che avreste voluto sapere sulle pensioni greche

http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2015/06/24/finalmente-tutto-quello-che-avreste-voluto-sapere-sulle-pensioni-greche/

Ed il buon Manos non ha avuto il coraggio di far notare che la struttura demografica hellenica è quella descritta in questo grafico:

P.S. quando gliel'ho fatto notare su Twitter, mi ha risposto così, forse aveva semplicemente trascurato l'aspetto demografico:

Bravo.

Forse gli andava anche ricordato che dal '67 al '74 ci sono stati i colonnelli, che non mi risulta abbiano puntato su un apparato statale snello, sulla meritocrazia, e ricerca e sviluppo in ambito industriale e agricolo. In Italia invece succedeva questo: https://it.wikipedia.org/wiki/Olivetti#Periodo_1964-78:_I_nuovi_azionisti

Poi, se guardiamo a http://www.indexmundi.com/italy/labor_force_by_occupation.html e http://www.indexmundi.com/greece/labor_force_by_occupation.html, si può vedere che il settore agricolo occupa i greci più del triplo di quello italiano. E tra i greci nella fascia 50-59 ci sono anche quelli che durante il periodo dei colonnelli erano a zappare i campi a 14 anni.

Simile alla "piramide" (o meglio "bottiglia di coca-cola") italiana, direi.