Titolo

La Grecia e l'architettura degli organismi internazionali

2 commenti (espandi tutti)

Concordo ma...

ottoking 12/6/2015 - 15:41

Concordo totalmente con l' articolo, aggiungendo qualche se e ma, con i quali però non si fa la storia, mi chiedo se poteva finire in modo differente questa storia? Ovvio che devo per forza domandarmi se non fosse arrivato Tsipras con il suo partito folle, ma Samaras avesse continuato cosa sarebbe successo ?

Probabilmente non sarebbe cambiato molto, sarebbe arrivato qualcun' altro più in là e questa storia sarebbe finita in ugual modo un pochino più in là... i greci purtroppo sono vittime delle proprie scelte, L' europa e l' FMI avevano dato una grossa chance che non meritavano e ora è finita... certo una chance da 400 mld ma poco importa ormai... impareranno molto duramente questa lezione e cresceranno, la prossima generazione sarà forse in grado di non commettere gli stessi e con il senno di poi si mangeranno le mani, mi spiace perchè impiegheranno forse più di 20 anni per riprendersi... penso che per i professori di economia questo potrà rappresentare un immenso  caso di studio... 

 impareranno molto duramente questa lezione e cresceranno, la prossima generazione sarà forse in grado di non commettere gli stessi e con il senno di poi si mangeranno le mani, mi spiace perchè impiegheranno forse più di 20 anni per riprendersi... penso che per i professori di economia questo potrà rappresentare un immenso caso di studio...

Veramente il default sembra fare parte del folklore greco come l'ouzo e il sirtaki. Anche la posizione di Varoufakis "è colpa vostra che ci avete prestato troppi soldi" è sconcertante; di lunedì ci rimprovera per esserci fidati, di martedì ci chiede di fidarci di nuovo. O forse no; in effeti ci chiede altri soldi affermando chiaramente che NON ce li restituiranno. Quanto ai professori di economia (o forse di storia economica) lo studio dei default precedenti non sembra aver aiutato.