Titolo

Appunti per un manuale di difesa dalla spesa pensionistica

1 commento (espandi tutti)

Cambiare la Costituzione, sì. Ma cambiare la Costituzione negli articoli relativi alla corte costituzionale.

Non si possono cambiare gli articoli relativi ai "diritti acquisiti", perché nella Costituzione non c'è neanche l'ombra di un accenno a questi diritti. La Costituzione è nata nell'immediato dopoguerra, e i diritti acquisiti non erano neanche immaginabili, dopo la distruzione e le rovine della guerra.

Allora, visto che si deve cambiare la Costituzione, tanto vale cambiare composizione e requisiti dei componenti della corte costituzionale, (l'art. 135) permettendo a diverse professionalità di accedervi. E con l'occasione, rifare tutte le nomine.

Sono stati dichiarate illegittime parti di una legge di tre anni fa. La pratica è stata tenuta in caldo fino al momento opportuno, cioè quello in cui un accenno di ripresa economica consente di appropriarsi di queste somme senza danni immediati irreparabili. Una sentenza dopo l'altra, in difesa dei privilegi di pochi e a danno di tutti.

Se non si vuole vivere nella paura di questa spada di Damocle, con sentenze retroattive che scaricano miliardi sui bilanci pubblici, meglio togliere il dente, una volta per tutte.