Titolo

L’illusione keynesiana

2 commenti (espandi tutti)

Probabilmente son cose già proposte... però un sistema di ranking dei commenti non sarebbe male.

Qualcosa del tipo: i commenti valgono in funzione dei voti (pesati) ricevuti, con il peso del commentatore a sua volta funzione dei voti (pesati) ricevuti dai propri commenti: thread interi, sottothread, blocchi di commenti sullo stesso livello, singoli commenti, se sotto un certo valore vengono ridotti nella scritta in piccolo "... altri N commenti di Tizio, Caio e Sempronio qui dentro, cliccare per espandere". E se non basta il moderatore si può auto-assegnare la facoltà di abbattere arbitrariamente il rank dei commenti che vuole. Al massimo rimane il dettaglio del  peso da dare ai nuovi entranti per non penalizzarli troppo.
Fatto così non sarebbe nemmeno necessario sconvolgere l'ordine temporale riordinando i thread in base al rank ricevuto, e almeno visivamente la discussione principale non verrebbe disturbata. Se poi uno vuole proprio leggere tutto gli basta espandere le discussioni ridotte.

Per il problema del costo di sviluppo... potete sempre batterli con la loro stessa moneta: tassa una tantum di 2 euro per il diritto di commentare o 10 cent a commento. Male che vada rimane il materiale per poter scrivere il pamphlet "Come i cattivi comportamenti generano spesa altrimenti non necessaria, il cui approviggionamento di risorse deprime il valore complessivo del mercato (nel caso la tassa faccia desistere i commentatori passeggeri che altrimenti avrebbero spunti interessanti da offrire)" :)

E se va ancora peggio.... almeno la soddisfazione di farvi cappuccino e brioche a spese dei troll.

Si potrebbe quantificare monetariamente il diritto(o il dovere motivato e sentito) di critica penalzzandolo rispeto all'ossequioso lecchinaggio. Paghi 10 euro a commento se non sei d'accordo con una qualsiasi argomentazione generica proposta ma...scrivi gratis se vuoi complimentarti con l'autore e manifestare la tua completa, incondizionata, indefessa sudditanza intellettuale verso quanto da lui espresso. Ottima proposta liberista Padovan. Complimenti :)