Titolo

L’illusione keynesiana

1 commento (espandi tutti)

Il commento in questione l'hai scritto per darmi ragione, giusto? No perche' non so se fa piu' ridere usare l'argomentum auctoritatis citando Ferguson (che a me piace quando parla di storia economica medievale, ma vale zero quando parta di tutto il resto) o presentare il buon Niall come "uno degli economisti e saggisti piu' accreditati del pensiero liberista anglosassone" (protip: Ferguson insegna STORIA). Mi scoccia dare ragione a Michele, ma e' vero che ai bei tempi a commentare in questi lidi si imparava sempre qualcosa...