Titolo

Riforma delle banche popolari: cosa c’è di sbagliato.

2 commenti (espandi tutti)

"Si puo' guadagnare molto di piu' senza prestare alle Pmi" (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 19 feb - "Noi - ha rilevato Giarda - abbiamo la sventura di essere dentro i territori piu' ricchi, la fascia dell'Italia del nord legata al resto dell'Europa da antiche tradizioni, con famiglie a elevata propensione al risparmio finanziario, la nostra raccolta diretta e indiretta. E naturalmente sulla gestione di queste grandi masse di ricchezza finanziaria si puo' guadagnare molto di piu' svincolati dalle reti che fanno prestiti alle piccole e medie imprese: si possono guadagnare con ritorni in equita' superiori al 12-15%, che ci vengono descritti, come i target della trasformazione delle nostre banche popolari in spa"

[è in audizione alla camera, si rivolge ai deputati] Giarda ha quindi ribadito: "Avete responsabilita' che vanno al di la' della stabilita' di una sistema finanziario di poche imprese, come sono queste popolari ma che guardano ai territori che definiscono una parte rilevante dei territori del sistema produttivo italiano sui mercati internazionali, avete un compito molto complicato".

Bof-Mct

(RADIOCOR) 19-02-15 15:16:31 (0412) 5 NNNN

giarda è uomo di molte vite e gran uso di mondo, ultimamente ha perso parecchio tempo con la spending review per poi passare alla popolare milano, con lo stesso mandato: non muovere nulla.  però qua si è finiti in un'altra dimensione, roba per fisici quantistici oppure per roger rabbit.

a leggere e rileggere risulta che le popolari insomma lavorano malissimo, visto che col core business quasi ci rimettono, però mungono senza pietà quei babbaloni che gli fanno gestire  il risparmio familiare. e poi, quelle insistenti banche estere che baderebbero solo a fare buoni affari, che scorrette, anzi immorali! no pasaran, in parlamento abbiamo tanti amici.

l'ignoranza è forza, l'acqua va in salita, la  nostra prossima povertà dovremo chiamarla ricchezza?

 

 

Potrei aggiungere che le affermazioni di Giarda riflettono un altro elemento importante: la tendenza della banca popolare a comportarsi come un spa anche quando si tratta di scegliere quale parte del margine d'intermediazione privilegiare. Sarà anche un pò colpa del modello di "banca universale"? pensiamoci