Titolo

"Anno I E.R."?

2 commenti (espandi tutti)

...(che vive fuori!).

Per chi dice che è meglio tenersi il diabete piuttosto che un cancro: da Roma in su la situazione dell'Italia potrà pure apparire preoccupante, grave ma non gravissima, ma nel Meridione la malattia è molto più avanzata.

Non elenco a chi li conosce meglio di me i dati del disastro economico e sociale del Sud d'Italia (tema che, peraltro, non è nell'agenda del governo Renzi, d'altra parte i problemi dell'Italia sono così tanti che tutti insieme non si possono affrontare), ma, qui in periferia, l'avvento di Renzi ha rappresentato per i soliti politici del PD (e di altri schieramenti) solo l'occasione per salire sul carro del vincitore sotto un nuovo vessillo e continuare a giocare i soliti giochi. Altro che rottamazione.

E' vero che governo e partito sono piani diversi e che l'interesse principale di Renzi è ora sul centro e sul governo, ma la gestione del partito (soprattutto sui territori, o almeno su questo territorio) mi sembra deludente (così come la squadra di governo che si è scelto). Ciò sembra confermare il fatto che, anche stavolta, ci troviamo di fronte a qualcuno che vuole fare un po' tutto da solo. E questo non è buono...

ho citato Giolitti e la denuncia di Salvemini...

Non credo che Renzi non se ne renda conto. Temo invece che sappia che non c'è altro da fare se si vuole mantenere il consenso nel Sud