Titolo

"Anno I E.R."?

7 commenti (espandi tutti)

Le altre questioni dopo, oggi sono molto preso da questioni piu' urgenti, scusate :)

Questa è facile, invece: mai pensato, mai detto che "questa o quella per me pari [siano]" 

Il cancro al fegato è una malattia molto peggiore del diabete o della polmonite. Il primo uccide di certo e rapidamente. Gli altri due forse no ma indeboliscono l'organismo e lo fanno vivere male, esponendolo ad altre potenziali infermità, in un processo cumulativo di declino fisico. Insomma, alla lunga anche diabete o polmonite uccidono, se trascurati.

Dalle malattie occorre cercare di curarsi, non tenersele usando l'argomento di "potrei averne una peggiore"!

Ecco, Salvini/Grillo sono un cancro al fegato, Renzi è solo il diabete. Se vi sembra ragione sufficiente per non curarsene e tenerselo come "male minore", fate vobis. Io vivo altrove.

non esplicitamente, ma abbastanza chiaramente, che dovremmo "curarcene", di Renzi come diabete, cioè riprovare a fare meglio ciò che abbiamo iniziato con FARE.

Lui e altri fra noi hanno dato moltissimo, l'invito è a chi ha dato meno di riprovarci.

Sbaglio, caro Boldrin?

Trovo l'invito legittimo e ragionevole. Non ho dubbi che Boldrin stesso e tanti altri, sarebbero pronti ad aiutare.

La tesi è che non è vero che non ci sia niente da fare, che Renzi sia il meglio che realisticamente questa Italia possa produrre.

Se invece non è così, se un'alternativa migliore di Renzi non è realisticamente ora possibile, la posizione di Federico è ovviamente la più ragionevole.

Io, my two cents, propendo per la tesi tacita di Boldrin, se non la fraintendo. Più che altro perché in politica il futuro è poco prevedibile, e tanto vale provarci. Al di là della funzione educativa di nfa e simili, che nessuno mette in dubbio.

Uno che ha il diabete, anche ad una certa età come me, se ben curato, vive più a lungo di chi non ha niente ... anzi, pensa di non avere niente. Perché alla fine tutti abbiamo qualche cosa, l'importante è saperlo, curarsi, gestire il problema. Lo dice il mio medico. Perché non dovrei fidarmi?

Il cancro al fegato o al pancreas invece non solo è peggiore del diabete ma proprio non ci siamo ... soprattutto ad una certa età. Kaput.

Forse l'esempio medico non è il piu' adatto ma non l'ho scelto io e se permetti tra le mille cose che potrei avere, preferisco il diabete (di tipo II) al tumore al fegato.

Il problema allora è come curarsi dalla renzite/diabete, dato che per la salvinite/grillite/tumore/ non c'è scampo e sarebbe inutile ogni accanimento terapeutico.

Il paragone calza solo in parte. Perchè se combattendo Renzi / diabete favorisco Salvini&Grillo / cancro al fegato allora non è certo nel mio interesse farlo. Ed è così perchè un partito come FARE i voti non li va certo a portar via a Lega o Grillo.

Ci sono malattie che non sono curabili ma, se tenute sotto controllo, permettono una vita lunga e felice. In questo caso vale bene l'analogia. Io penso che sia più utile per il paese cercare di influenzare la politica economica del PD piuttosto che sparare a zero su Renzi cercando irrealisticamente di vincere le elezioni.

Pensiero mio ovviamente, ognuno è libero di avere le sue opinioni

...(che vive fuori!).

Per chi dice che è meglio tenersi il diabete piuttosto che un cancro: da Roma in su la situazione dell'Italia potrà pure apparire preoccupante, grave ma non gravissima, ma nel Meridione la malattia è molto più avanzata.

Non elenco a chi li conosce meglio di me i dati del disastro economico e sociale del Sud d'Italia (tema che, peraltro, non è nell'agenda del governo Renzi, d'altra parte i problemi dell'Italia sono così tanti che tutti insieme non si possono affrontare), ma, qui in periferia, l'avvento di Renzi ha rappresentato per i soliti politici del PD (e di altri schieramenti) solo l'occasione per salire sul carro del vincitore sotto un nuovo vessillo e continuare a giocare i soliti giochi. Altro che rottamazione.

E' vero che governo e partito sono piani diversi e che l'interesse principale di Renzi è ora sul centro e sul governo, ma la gestione del partito (soprattutto sui territori, o almeno su questo territorio) mi sembra deludente (così come la squadra di governo che si è scelto). Ciò sembra confermare il fatto che, anche stavolta, ci troviamo di fronte a qualcuno che vuole fare un po' tutto da solo. E questo non è buono...

ho citato Giolitti e la denuncia di Salvemini...

Non credo che Renzi non se ne renda conto. Temo invece che sappia che non c'è altro da fare se si vuole mantenere il consenso nel Sud

Se considerate che ONESTA' e LEGALITA' (che sono il riferimento del M5S) sono il CANCRO allora fate bene a votare PD !!

Come ho gia detto in un altro commento senza ONESTA' e LEGALITA' non si va da nessuna parte.

Onesta' e Legalita' sono condizioni NECESSARIE anche se non SUFFICIENTI per risolvere i problemi del paese.

Voi che siete tanto preparati perche' avete questo pregiudizio sul M5S che fa tanti errori ma almeno per ora e' PULITO !!