Titolo

Qual è il numero ottimale di immigrati?

1 commento (espandi tutti)

Se lo Stato non appartiene ai cittadini, a chi appartiene, a nessuno? Al primo che passa?

Quello italiano appartiene alla casta:

Nicola Cristaldi, primo cittadino di Mazara del Vallo. 

“Guadagno un mare di soldi rispetto a quello che immaginate”, risponde Cristaldi al giornalista che gli chiede quanto prende ogni mese, tra vitalizi e stipendio da sindaco.

Cristaldi, prende il doppio vitalizio. Quello da ex deputato nazionale, che ammonta a 2.800 euro circa lordi al mese, il vitalizio da ex deputato regionale dell'Assemblea Regionale Siciliana di cui fu anche presidente, che arriva a 8.700 euro lordi al mese. A questi si aggiunge lo stipendio da sindaco, 4.200 euro lordi al mese. In totale il sindaco Cristaldi prende 16.500 euro lordi al mese, cumulando il tutto.

“Sono affari miei quanto guadagno, i soldi non sono dei cittadini, sono dello Stato” dice Cristaldi, nella sua personalissima visione di Stato e contribuenti.

da Mazara. Cristaldi e il suo doppio vitalizio. "Guadagno un mare di soldi" su tp24.it

Dove si puó leggere anche:

“Non prendo tutti questi soldi perchè la Corte dei conti mi ha condannato a risarcire 100 mila euro”. In realtà sono poco più di 82 mila euro. Cristaldi è stato condannato a risarcire allo Stato i soldi indebitamente spesi per le sue “allegre” consulenze. Già in primo grado il Sindaco era stato condannato, l’11 Luglio 2013. Ha fatto appello, e lo ha perso. Deve al Comune di Mazara del Vallo 82.945, 32 euro.  

Tra le consulenze ci sono anche quelle per il cerimoniere, un portavoce e un addetto stampa, l'auto blu con autista. Tutte spese che la Corte dei conti ha addebitato a Cristaldi nei mesi scorsi. “Ma che dovevo mettercela io la macchina? Ho una Bentley 3.500 di cilindrata, una Mitsubishi. Le ho pagate con i miei soldi, perchè le devo mettere io?”

Cristaldi

By Civa61 (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons