Titolo

Uscita dall'euro, svalutazione, ripresa. Riflessioni dopo un week end di dibattiti

3 commenti (espandi tutti)

...accanitamente già 45 anni fa, Max Weber incluso, quando sembrava che i movimenti sociali cui partecipavamo potessero cambiare la società italiana -- come certamente altre generazioni prima della mia. Naturalmente fate benissimo anche voi a porvi il problema, che è ancora aperto. Magari più tranquillamente.

Personalmente, nel lungo frattempo, mi sono convinto sempre di più che mentalità e meccanismi economici interagiscono vicendevolmente, sai che scoperta!, e che gli interessati al cambiamento possono agire da entrambi i lati. Ma certi cambiamenti economici, talvolta indotti da provvedimenti di politica economica, accelerano grandemente i cambiamenti di mentalità, altra scoperta non tanto nuova.

Non sono un economista, ma mi pare di avere capito che i modelli economici più avanzati tengono molto conto di aspetti cognitivi, aspettative, ecc., che ovviamente dipendono anche dalla "mentalità" -- se non sbaglio.

Sono queste delle banalità, credo, per molti che partecipano a questo blog.

mi permetto

dragonfly 22/11/2014 - 17:14

Sono queste delle banalità, credo, per molti che partecipano a questo blog.

la mia trascurabile opinione:

sono queste delle banalità per cui molti partecipano a questo blog.

le questioni permanenti e irrisolte, non sono poi tanto banali.

...che ci sia un'interdipendenza fra economia e cultura, almeno per molti in questo blog. Non sono affatto banali, in questo ti do ragione, le forme specifiche che questa interdipendenza può assumere, tutt'altro!