Titolo

Uscita dall'euro, svalutazione, ripresa. Riflessioni dopo un week end di dibattiti

8 commenti (espandi tutti)

Non sono un economista, ma ha speso sei anni della mia vita a martellare milioni di righe di codice C++ di un sistema concettualmente parzialmente simile a quello che usano Moodys o Fitch.

Nei modelli che usa il Sig. Bagnai, o in quelli che invece vengono usati più frequentemente ai giorni nostri, quale importanza viene assegnata alla struttura demografica?

Recentemente ho avuto occasione di discutere approfonditamente con un economista che ha progettato e mantiene un modello usato da chi gestisce decine di miliardi e cerca di fare previsioni, o comunque dare indicazioni, ultra decennali, e non mi è parso che la struttura demografica fosse esattamente al centro delle sue preoccupazioni.

Approfitto per una domanda su una questione correlata: se io dovessi chiedere un parere su un modello, a chi mi dovrei rivolgere? Sia in generale, cosa mi dovrei aspettare nel CV dell'economista a cui chiedere la valutazione, sia in particolare, suggerireste qualcuno a Londra e dintorni?

P.S.: ovviamente non intendo pro bono! :)

Dipende dal tipo di modello (macro, micro, aste, previsivo, finanza e derivati etc etc) . Una volta capito qual e'  il field (se anche questo e'  difficile chiedi a uno col PhD in economia) , trova un  professore  bravo (che scrive e pubblica le sue ricerce su riviste internazionali, non solo sui blog come facciamo qui....) che ha familiarita col tema. Se sei in UK e'  facile, guarda UCL e LSE, OXFORD, Cambridge etc.    

... a noi ovviamente. La redazione di nFA in cooperazione con i collaboratori che vi scrivono e' in grado di coprire TUTTI i campi dell'economia teorica ed applicata, finanza inclusa.

:)

Tariffe

Francesco Lippi 22/11/2014 - 00:23

occhio pero che gli amerikani costano più degli italiani (pagabili anche in vecchie o nuove lire) 

... qui si predica bene e si razzola male, Professor Lippi! 

:) 

offrire una prospettiva di lungo e lunghissimo periodo con illuminanti paralleli storici..... :-)

Interesserebbe anche a me. Ma visto che spesso qui umili osservazioni come questa vengono prese come attacchi personali, e visto che si invocano sempre i numeri.. chiedo (umilissimamente) agli autori di nFA un link per andare a vederli direttamente, questi modelli. Va bene anche un codice C++. Non passatemi titoli di libri cartacei da comperare però, ché la Scienza viaggia in fibra ottica.