Titolo

Uscita dall'euro, svalutazione, ripresa. Riflessioni dopo un week end di dibattiti

7 commenti (espandi tutti)

Discutere con qualcuno implica riconoscerne la dignita'. Discutere con lo Scemo del Villaggio ottiene il solo risultato di conferire rispettabilita' alla scemenza. Non getta discredito sullo Scemo, ma su chi si perita con dotti argomenti di confutarne le tesi.

Quindi in generale è un'operazione mediaticamente disastrosa, soprattutto se dovesse estrinsecarsi in dibbbattttiti (di fronte ad una clacque di dementi e disgustosi politicanti) gestiti da un volgarissimo servo che ha fatto del succhiare la pompetta del padrone la sua cifra intellettuale e carrieristica.

Se Carl Sagan avesse discusso con il Mago Otelma a chi avrebbe fatto male? Solo a sé stesso. E altrettanto dicasi per il chirurgo che discute con il santone della foresta amazzonica e per il biologo che discute con Vanna Marchi.  Ancora peggio per l'economista che si illude di discutere di critica di Lucas ai modelli macroeconometrici, con uno squiternato a capo di una setta di schizofrenici disadattati, scorie tossiche della legge Basaglia. 

Insomma spero che per il futuro si lascino gli asini a ragliare nelle loro stalle senza condividerne la biada, il fieno e senza imbrattarsi con i loro escrementi. Il fallimento della richiesta di referendum sul fiscal compact, nonostante l'appoggio incondizionato delle truppe cammellate della Camusso e di Landini, dimostra che non rappresentano nessuno, se non le proprie turbe psichiatriche.
 

 

fabio

non mi convince. Primo, ovviamente nessuno di noi e' Carl Sagan. Secondo consideriamo il csoto opportunita. Ero abbastanza vicino,   ho  quindi sotratto qualche ora  a leggere altri paper di Michele (sulla differenziabilita' della policy function, che continuo a non capire....)  per discutere con persone generalmente poco informate ma tante delle quali  interessate ad ascoltare ed in buona fede. (cosi mi e' parso, e ex ante non ne ero sicuro).   Il costo?  qualche ora del mio tempo. Il beneficio?  magari a qualcuno viene un dubbio.  Il beneficio e' piccolo?  mah,   anche il costo lo era .....

quanto di dice Francesco, Fabio. Ho oscillato, come un mio post su FB di quel giorno dimostra, ma alla fine ho fatto quello che l'istinto mi suggeriva e credo che abbiamo fatto bene. Per svariate ragioni.

1) Agli occhi dell'italiano medio AB la dignita' di professore ce l'ha perche' gliel'ha data il Min della PI. Dibattere con me e Francesco pubblicamente, dimostrando di non avere ALCUN argomento tecnico in grado di reggere un confronto vero, non gli aumenta la credibilita' agli occhi dei suoi seguaci piu' impazziti ma gliela diminuisce a quelli dei seguaci con la mente aperta. Lo dico con cognizione di causa: son stati molti gli email di persone che hanno o ben cambiato idea o cominciato a mettere in dubbio la fantasia chiamata "usciamo dall'euro" dopo quelle due giornate. 

2) Ha permesso separare il grano dal loglio. AB ha molti difetti, non li voglio discutere qui. Ma un minimo di economia la capisce o almeno si sforza e, nonostante le sue limitazioni e paradossali incoerenze, una vaga idea del problema ce l'ha. I Borghi, i Rinaldi e tutta la feccia di politici fascistoidi saliti sul carro, da Grillo a Salvini passando per le Meloni e gli Alemanno, non hanno idea di cosa si parli e mentono sapendo di mentire. E questo si e' visto. Aiuta poco? Ok, ma non fa danno di certo.

3) Il costo opportunita' per me e' stato leggermente piu' alto di quello di Francesco ma ero comunque in Europa. Vero, avrei potuto rimanere ad Aix dov'ero per un'altra conferenza o passare un paio di giorni in Camargue ma ... shit, ora che ci penso non sarebbe stato niente male :)

P.S. Francesco, che la policy function sia C^{1} si capisce in un battibaleno usando l'idea (della quale mi onoro essere titolare) che applicando implicit function theorem al caso finito si prova subito che, nel caso di finite horizon, la value e' C^{2} e la policy C^{1}. Passando poi al limite (ossia, iterando l'operatore di Bellman) basta mostrare che questo e' una contrazione anche nella metrica C^{2}, cosa che ha fatto Luigi Montrucchio in un articolo che, essendo Luigi il troppo signore che e', sta in JEBO. E che e', in my not so humble view, un masterpiece di applied math. 

Nelle tesi di Bagnai ci sono argomenti economici, argomenti che a persone ignoranti di economia - come me, e come molti altri - possono sembrare convincenti o quantomeno interessanti o quantomeno possono far venire il dubbio.

A me questo articolo come i precedenti e il dibattito pescarese sono serviti per capire.

Quindi grazie :-)

P.S.

l'Abruzzo non ha niente da invidiare alla Camargue, poi dipende da dove vi hanno portato a mangiare ;-)

Mi spiace perche' ero a Pescara assolutamente per caso e avevo totalmente rimosso l'evento, altrimenti ti portavo volentieri in qualche posto meritevole. Confermo (ma sono di parte) che l'Abruzzo non ha niente da invidiare alla Camargue (magari l'università, Aix >> Pescara) ;)

Montrucchio Paper in JEBO (1998)

grazie Michele per il ps. (A grazie Alex per il link al paper). STUPENDO.