Titolo

Uscita dall'euro, svalutazione, ripresa. Riflessioni dopo un week end di dibattiti

1 commento (espandi tutti)

bel post

marcodivice 19/11/2014 - 16:17

Prima di arrivare ad argomentare sugli effetti della svalutazione, che leggo anche Bagnai riconosce siano al max temporanei, bisognerebbe prima affrontare il lato tecnico: come uscire dall'euro senza uscire dalla UE e la gestione del transitorio (controllo deflusso capitali, impedire al sistema bancario di collassare, leggersi gli ultimi AQR, debito in valuta estera delle imprese, ecc.ecc,ecc.). da quel che leggo ancora una volta i no€  non hanno pronunciato una sola parola al riguardo. Forse danno per scontata una dissoluzione dell'euro, cosa che se risolve il primo punto non lo fa certo col secondo che continuerebbe ad essere un probabile bagno di sangue per noi.

Leggo che accanto alla svalutazione, si vorrebbe anche un aumento della spesa pubblica. Tralasciando quisquilie quali l'alto tasso di corruzione , dato lo stato altamente disfunzionale del sistema chi assicura che una accresciuta domanda interna non si trasformi in inflazione invece che in aumento di offerta e occupazione? Perchè non cominciamo ad affrontare i problemi strutturali che sono noti da tempo? (ok, domanda retorica)