Titolo

L’insostenibile pesantezza dell’euro?

1 commento (espandi tutti)

Ho due amici no-euro svegli (entrambi, coerentemente, vivono all'estero) che ritengono non realistico lo scenario migliore, e che prima ce ne facciamo una ragione meglio e'.

Non riesco a leggere Bagnai, mena troppo il can per l'aia e mi addormento prima che arrivi al punto, ma uno dei due lo legge  e mi dice che in pratica e' anche la sua posizione. Quanto a Borghi credo la cosa non lo interessi minimamente, e si limiti a vendere un prodotto che va di moda.