Titolo

Ma io tifo Renzi

1 commento (espandi tutti)

se è veemente allora smentiscono, dicendo di non aver mai pensato a nulla del genere, se è moderata provano a proporre una via di mezzo, se è blanda allora si procede.

questo però su questioni realmente rilevanti e dolorose politicamente.

qua manca del tutto il quid, e allora non sarebbe stato molto meglio annunciare la detassazione totale dei titoli di stato?

le mie due ipotesi:

a) coazione a ripetere  schemi appresi in gioventù, per far passare il tempo. come il vegliardo che corre ancora appresso alle sottane ma che non ricorda più perchè.

b) è una cambialina  da pagare alla sinistra più tonta; siccome  questi non capiscono,  provano  a tirargli un osso con niente carne;  anche il resto del mondo però non capisce le nostre finezze e non aspetta.

copio/incollo, da repubblica del 1986.

Partita di giro: su questa parola-chiave è imperniata la difesa delle autorità monetarie dagli attacchi dei "decisionisti fiscali". Se introducessimo un' imposta su Bot e Cct - ecco il ragionamento di Goria e Ciampi - saremmo poi costretti ad elevare i loro rendimenti per impedire una fuga generalizzata dei risparmiatori. C' è però una contro-obiezione a questa tesi: è l' idea di lanciare un' ultima maxi-emissione di titoli pubblici esentasse: in previsione della futura tassazione, tutti accorreranno ad acquistare titoli di Stato, anche a rendimenti relativamente bassi. Già, ma dopo che cosa succederà? Niente paura, rispondono i paladini della tassazione: il minore interesse delle famiglie a sottoscrivere Bot e Cct sarà compensato dal meno frequente ricorso al mercato da parte del Tesoro, consentito da un adeguato allungamento di tutte le scadenze. Non più pressato dall' urgenza dei rinnovi, Goria potrà collocare ogni mese molti meno titoli, e ciò gli permetterà di contenere i rendimenti.

già, c'era goria che cercava di opporsi a sacconi, che c'è ancora. renzi era nei lupetti.