Titolo

Ma io tifo Renzi

1 commento (espandi tutti)

Non è questione di male minore, ovviamente. La questione è come aggregare una classe dirigente che faccia le riforme necessarie col sostegno sociale che serve per farle. Non è un'impresa titanica, è un'impresa fattibile. Boldrin, tu giustamente rimproveravi il governo Monti di non avere preso misure radicali nei primissimi mesi, oltre all'innalzamento dell'età pensionabile. Se avevi ragione, come credo, vuol dire che era possibile, grazie a una contingenza particolare, che si ripresenterà, e a un'opinione pubblica che era molto favorevole a Monti, prima di venire delusa.

Quanto a Renzi, se si ritiene (a) che voglia qualcuno dei cambiamenti radicali che molti di noi vogliono, e (b) che lui e i suoi abbiano attualmente più risorse di chiunque altro per fare questi cambiamenti, il dilemma, per il nascente partito che non c'è, è: opporsi al tentativo di Renzi, qualificandolo come il tentativo più efficace per mantenere lo stato di cose esistente, o invece prendere per buoni certi intenti dichiarati, e pretendere con la massima energia che vengano messi in atto?

Sono due linee diverse, che possono avere una presa molto diversa sia sulle élites (penso a gente come Pietro Ichino, Nicola Rossi, Filippo Taddei, Corrado Passera, ho volutamente citato alla rinfusa) sia su gente comune come me e i miei figli (rispettivamente, 73, 43, 27 e 18 anni) che tutti aspettiamo al varco Renzi e il suo governo, pronti a sostenere ogni iniziativa che attacchi il Moloch burocratico, e altrettanto pronti a denunciare e protestare per ogni mossa in direzione contraria.

Non sarebbe questo l'atteggiamento più produttivo anche per il nascente partito che non c'è -- produttivo per la sua crescita?

(Sono un pensionato ben protetto, ma voglio che le pensioni attuali, la mia inclusa, vengano rivalutate col contributivo, al di sopra dei 1200 euro netti al mese, purché i risparmi non vengano dilapidati in spesa pubblica improduttiva. Lo voglio nell'interesse dei miei figli, che sono meno protetti di me, o non lo sono affatto. Io ci perderei molto, ma loro ci guadagnerebbero non poco, e a me starebbe bene. :-) )