Titolo

Che fine hanno fatto gli squilibri commerciali dell'area euro?

2 commenti (espandi tutti)

Se vogliamo fare a gara a chi affronta argomenti complessi in modo superficiale e lacunoso, gli euro exiters battono tutti alla grande...:-)

a) appena poco sopra, rispondendo a coach Yannick che riportava una analisi degli euro exiters sul trade balance della germania, mi pare di aver dimostrato quanto superficiale quella analisi fosse (del resto, i numeri riportati da Zanella nel post sono la prova provata di quanto approssimative quelle analisi fossero...come ho sempre detto, ci vuole un bel po di fantasia per ritenere che il successo commerciale della germania fosse costruito sugli export a buon prezzo di bmw e mercedes in Spagna/portogallo/grecia/irlanda, che tutti insieme fanno meno del 5% degli export tedeschi - i quali hanno rapporti commerciali pu stretti con svizzera, turchia, polonia)

b) quanto all'uscita dall'euro, io trovo francamente imbarazzante come impostino tutti il ragionamento sulla base degli impatti sull'inflazione (analisi di pass through da seconda elementare) e sugli export (analisi di elasticità degli export al cambio, questa da prima elementare), SENZA MAI CONSIDERARE L'IMPATTO CHE LO EURO BREAK UP PUO' AVERE SULLA DOMANDA GLOBALE, che è il vero nocciolo della questione...la elasticità degli export alla domanda globale l'abbiamo già sperimentata nel 2009, e io non ci vorrei ripassare...anzi, molti di questi euro exiters sono ccosi convinti che "scaricare" costi del riaggiustamento su banche tedesche e francesi, che non si rendono conto che se queste banche dovessere saltare (o ci fosse semplicemente la paura che saltino), l'impatto per l'economia italiana sarebbe devastante...un'economista da loro (una volta) stimato come De Grauwe ha piu volte sottolineato questo rischio (cosi come buona parte degli economisti), giungendo alla conclusione che uno euro break up sarebbe qualcosa di particolarmente negativo. Reazione degli euro exiters? De Grauwe era un buon economista, poi ha cominciato a lavorare per BArroso e si è venduto....really, no comment...

commenti anche sul fatto quotidiano?è come se ti conoscessi:-)