Titolo

Che fine hanno fatto gli squilibri commerciali dell'area euro?

1 commento (espandi tutti)

Caro Yannick...pure tu ti sei fatto ammaliare dal pifferaio magico...

a) punto primo: basterebbe guardare i tassi di crescita degli export tedeschi per rendersi conto della crescita notevole che hanno avuto al di fuori dell'euro gli export tedeschi, segno di una competitività non dovuta esclusivamente alla moneta debole all'interno dell'area euro

b) punto secondo: i pifferai magici starnazzano:"eh no, bisogna guardare al trade balance". Giusto, corretto. Ma con una precisazione: il trade balance ex commodity!!! E perchè? per un motivo molto semplice: perchè le commodity stanno in posti ben precisi, e li bisogna andare a comprarle. Non è che se la moneta dell'arabia saudita è troppo forte, o i lavoratori dell'arabia saudita non sono produttivi, o il prezzo del petrolio arabo è troppo alto, io posso decidere di importare il petrolio dal Portogallo o dalla Francia, capisci?

c) punto terzo: fai attenzione al grafico: non ti sei chiesto perchè lo fa partire proprio dal 1999? vedi come nel 1999 il trade balance tedesco verso il resto del mondo ha uno scatto enorme verso il basso? E cosa sarà mai? Risposta: in quell'anno, il prezzo del petrolio è raddoppiato (e la stessa cosa la vedi nel 2004)...:-)

d) Se ripeti la stessa analisi con quel metodo partendo dal 2000 e non dal 1999 (cioè togliendo un anno particolare in cui un fattore che non ha nulla a che fare con l'analisi di competitività di un paese rende distorta l'analisi), noterai che arrivi alla conclusione opposta: che la germania ha fatto faville sui mercati internazionali. Se, ancora piu correttamente, fai l'analisi sui trade balance ex commodity per tutto il periodo, raggiungerai la stessa conclusione.

okkio

 

P.S.: sorvolo sulla boiata del trade balance con Cina per sostenere che la germania non ha successo in cina..questa è davvero troppo grossa...magari un'altra volta...